Il tremisse aureo di Re Desiderio

Il Tremisse Stellato di Desiderio è il più antico reperto aureo coniato dalla Zecca di Brescia che la Fondazione CAB, a suo tempo, si è prima assicurato in una prestigiosa casa d’aste di Lugano e poi ha messo a disposizione di Santa Giulia/Museo della Città, dove la sua unicità può essere adeguatamente apprezzata ed ammirata.

Il Tremisse Stellato può essere paragonato ad una sorta di euro dei Longobardi. Oltre alla sua autenticità, la moneta deve il suo grande valore numismatico e storico, difficilmente quantificabile, al fatto che si tratti di un pezzo unico, non essendo destinata all’uso quotidiano - per il quale si usavano pezzi di minor pregio intrinseco - bensì utilizzata per i pagamenti “internazionali”, ovvero i tributi ai Franchi.

E’ un oggetto di piccole dimensioni - un “disco” di nemmeno due centimetri di diametro - che rappresenta tuttavia una grande ragione per la quale Brescia e la cultura bresciana possono mostrare orgoglioso vanto

“Unica” è stata definita la moneta ed è così descritta: “Brescia Desiderio, re dei Longobardi (756-774), Tremisse Au 1.04 g. diametro 19 mm. + D° IDESIDE RX, Croce potenziata. R/+ FLAVIABREXIA. Stella accantonata da trattini, entro contorno lineare”.