150mo dell'Unità d'Italia

La Fondazione CAB offre il proprio contributo a rendere viva e partecipata la Memoria nazionale, quella stessa che, a 150 anni dall’Unità d’Italia, serve a ricordare come si giunse al grande traguardo del 1861; come, cioè, la vittoriosa Seconda Guerra d’Indipendenza fosse stata preceduta da eventi epici e grandi sacrifici.
Oltre i moti del ’21, ricordiamo, in sintesi, i “300 giovani e forti” di Carlo Pisacane immolati a Sapri e celebrati dal Mercantini; le 5 Giornate di Milano dense di contenuti socio politici d’avanguardia; la sfortunata azione quarantottesca di Carlo Alberto, chiusasi nella “fatal Novara” e che diede abbrivo all’eroismo bresciano delle Dieci Giornate.
Fare memoria di questi eventi e di quanto hanno significato per la realizzazione dell'Unità d'Italia è fatto doveroso e nostro preciso impegno.